ELEZIONI COMUNALI PIACENZA 2012
Candidato sindaco Paolo Dosi
Curriculum e notizie personali
Candidato sindaco Paolo Dosi
Sono nato a Piacenza 57 anni fa. Questa è la città dove ho sempre vissuto: qui ho frequentato le scuole, qui ho iniziato il mio impegno civile, sociale e politico, e qui ho conosciuto Stefania, che poi è diventata mia moglie. Fondamentale per la mia formazione è stata la figura di un mio professore, don Eliseo Segalini. L'ho conosciuto nel 1968, l'anno in cui tutto il mondo era in fermento ed era diffusa una sensibilità sociale forte che per me si è tradotta nella prima esperienza di volontariato in un doposcuola per i figli dei migranti del sud. È in questo contesto che, molti anni dopo, ha trovato radici la mia convinta adesione al Partito Democratico.
Dopo la laurea in Giurisprudenza e due anni di lavoro in un'azienda di autotrasporti, iniziai l'avventura entusiasmante di occuparmi della casa editrice e libreria Berti. Per me, che da sempre nutrivo un grande amore per i libri, è stato l'inizio di anni di lavoro appassionato: il mio tentativo è stato quello di fare della libreria un centro culturale e un punto di incontro tra il mondo cattolico e quello laico, entrambi portatori di ricchezze straordinarie. La ricerca decisa del punto di equilibrio, della mediazione e della sintesi ha contraddistinto tutta la mia vita, anche nell'esperienza politica.
Eletto in Consiglio comunale nel 2002, dal 2004 ricopro il ruolo di assessore del Comune di Piacenza, seguendo dapprima la formazione, i minori e le politiche giovanili, poi la cultura, il turismo e lo sport.
Un incarico che ho cercato di interpretare con apertura e sensibilità verso tutta la società civile, a partire dai giovani. Vado fiero di aver contribuito ad avviare la Fondazione Teatri di Piacenza e i centri di aggregazione “Spazio 4” e “Giardini Sonori”, diventati punti di riferimento per tanti ragazzi.
Credo nei valori dell'incontro e dell'accoglienza, che ho provato a praticare anche nella mia vita personale. Dopo l'esperienza dell'affido, io e Stefania abbiamo adottato due bellissimi figli: Tariku e Alisea, che ci ha dato Leone, il mio primo nipotino.
Al tempo stesso, abbiamo partecipato alla nascita delle associazioni di volontariato "Dalla parte dei bambini" e "Oltre l'autismo".
La famiglia, la libreria, l'associazionismo: tutte scuole di vita da cui ho tratto grandi insegnamenti che mi saranno preziosi se Piacenza vorrà scegliermi come suo sindaco.

Roberto Rossi




Schede Correlate

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK