ELEZIONI COMUNALI PIACENZA 2012
  • » News
  • » Salvini a Piacenza per Massimo Polledri
Salvini a Piacenza per Massimo Polledri
Basta tasse, incita Salvini a Piacenza in sostegno di Polledri
Salvini a Piacenza per Massimo Polledri
"Una tesoreria unica dove confluire tutte le tasse dei cittadini? Nemmeno Mussolini fu capace di tanto!" Taglia corto così Matteo Salvini nella campagna elettorale a sostegno di Massimo Polledri, candidato sindaco a Piacenza per la Lega Nord.
Ai Giardini Merluzzo un nutrito gruppo di persone hanno ascoltato ed applaudito l`intervento dell`Europarlamentare del Carroccio che ha sottolineato che "la prima rata dell`Imu la pagheremo, mentre quella di dicembre, più pesante, quella no, perché non daremo i nostri soldi a Monti, a Roma".
Precisa inoltre Salvini che sono 188 i sindaci leghisti della Lombardia ormai pronti a farlo, e sarà un messaggio molto importante se anche Piacenza con Polledri aderirà a questa iniziativa. Ecco quindi uno dei tanti motivi per i quali, secondo il Carroccio, è necessario sostenere il loro candidato e le liste che lo appoggiano Forza Piacenza Insieme e Pensionati Emiliani-Movimento Cristiano Piacentino.
Non si è comunque limitato al parallelo Governo Monti-fascismo, Matteo Salvini, che ha rincarato specificando che "Roma costa alle tasche dei cittadini della Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna 80 miliardi di euro, e a questo bisogna rispondere con un voto di resistenza, quello dato alla Lega Nord, quella dato a Massimo Polledri". E ha continuato puntando il dito contro i partiti romani, quelli ai quali la Lega da molto fastidio, fa paura, perché non si giustificherebbe altrimenti l`invio di un esercito di finanzieri, i quali è giusto - sostiene Salvini - che facciano i loro controlli, ma è il momento e il modo che fanno capire quale sia l`allarme nelle stanze di Roma che desta la Lega e il movimento leghista.
Al suo fianco, in sostegno della candidatura di Polledri, erano presenti anche il segretario provinciale Pietro Pisani, il deputato di Reggio Emilia Angelo Alessandrini e Pietro Fioroni, presidente della Provincia di Lodi.
Un messaggio di bisogno di "svecchiamento" è invece arrivato da Luca Callegher Zandonella, candidato consigliere nella lista Lega Nord il quale, nel suo intervento, ha sottolineato che come lui, altri 7 sono under 30, e che nessun altro partito può vantare questo valore.
Il richiamo a Pisapia è, invece, ancora nelle parole di Salvini "forse è perché ha capito che la gente quando la affami poi s`incazza…", per richiamare l`attenzione su come anche la vicina Milano sia restìa sull`applicazione dell`Imu, sul perché, come si è appunto chiesto il sindaco della città meneghina, si dovrebbero raccogliere dai cittadini 800 milioni di euro per mandarli a Roma ".
Polledri ha scaldato le mani dei presenti alla chiamata quando, a sua volta, ha ripreso il governo, affermando che "Monti, il Pdl e il Pd stanno impoverendo gli italiani, ma un popolo che non sogna è un popolo morto, per questo noi non daremo i soldi a Roma, ma li terremo per i nostri figli, per la nostra libertà. Il nord non può restare senza la Lega, il nord ha bisogno della Lega".

Roberto Rossi



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK