ELEZIONI COMUNALI PIACENZA 2012
  • » News
  • » Calderoli al Park Hotel per Polledri
Calderoli al Park Hotel per Polledri
molto triste questo attacco alla Lega proprio in questo momento
Calderoli al Park Hotel per Polledri
“Piuttosto che un'emorragia mi sembra una bomba ad orologeria” sono le parole di Roberto Calderoli, senatore della Lega Nord che ha presenziato venerdì sera al Park Hotel, a sostegno della candidatura di Massimo Polledri a sindaco di Piacenza. “Credo ci siano momenti nei quali indagare per giungere alla verità – ha continuato Calderoli – ma quando capitano proprio nei giorni precedenti le elezioni questo mi rattrista, non vedo cosa sarebbe cambiato attendere pochi giorni...”.

E' la stessa tesi del complotto che cavalca la Lega Nord quella che l'ex ministro ha voluto sostenere anche in questa occasione, ma ha anche voluto confermare quanto detto da Salvini, l'europarlamentare del Carroccio che qualche giorno fa ha incontrato i sostenitori di Polledri, relativamente la tassa sulla casa immessa dal Governo Monti, la cosidetta Imu. “Per qualcuno potrà sembrare da irresponsabili invitare a non pagare questa tassa – ha continuato Calderoli - che affossa ancora di più l'economia degli italiani, già frustrata da questa crisi, ma a me pare che irresponsabile sia chi ha voluto e sta sostenendo questo governo delle tasse”.

Ha ricordato, davanti ad una ampia platea attenta e partecipe, la riunione tenuta a Bergamo dove ha risposto punto su punto, alle domande degli 800 militanti, per concludere con le dimissioni poi respinte. “Un incontro – ha precisato – dove L'Eco di Bergamo, un giornale non proprio vicino al Carroccio, ha avuto parole di apprezzamento nei confronti del sottoscritto e della base che si è comportata come nessun altra forza politica, nel rispetto del proprio elettorato”.

Una frecciata è poi partita nei confronti dei grillini sui temi dell'antipolitica, sostenendo che non è sufficiente essere contro, che questo modo è pericoloso, che fa paura perchè non vengono date risposte concrete. La serata è terminata con un invito sentito ed accorato in sostegno del candidato della Lega Nord, Massimo Polledri, che a sua volta ha voluto rafforzare la tesi dell'insostenibilità di un governo delle tasse.

La campagna elettorale entra nella fase calda, per cui si fanno forti anche le parole e gli intendimenti, come quelli che Polledri riserva ad Equitalia, poiché “a Piacenza – conclude – quando sarò sindaco della città, questa agenzia di riscossione non esisterà più, perchè la caccerò via”.

Roberto Rossi



Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK